salute dell'uomo

Viagra e cecità cosa dovresti sapere

Anonim

In questo giorno e in quell'era, molta scienza e ricerca sono andate in campo medico, e in particolare nel settore che si occupa della salute sessuale umana, così come della riproduzione. Dall'invenzione del Viagra, è stato un dono del cielo per molti uomini in tutto il mondo che hanno sofferto di disfunzione erettile. Il Viagra che va sotto il nome scientifico, citrato di Sildenafil, è un farmaco usato nel trattamento dell'ipertensione arteriosa polmonare e della disfunzione erettile. Il farmaco è stato brevettato nel 1996 e approvato per l'uso come trattamento per la disfunzione erettile nel 1998, diventando il primo trattamento orale approvato per la disfunzione erettile negli Stati Uniti. Dal momento che le vendite sono aumentate in tutto il mondo, a significare la sua inimmaginabile richiesta e importanza. I suoi effetti collaterali comuni includono bruciore di stomaco e mal di testa, mentre i suoi effetti collaterali includono erezioni prolungate, che possono portare a danni del pene.

Tuttavia, negli ultimi anni i risultati di studi hanno dimostrato che uno degli ingredienti nel farmaco può causare cecità. Questi risultati mostrano che il Viagra può causare danni permanenti alla retina e i ricercatori dicono che il farmaco non è sicuro come molti pensavano che fosse prima. Gli studi hanno rilevato che il farmaco non solo può causare la perdita della vista negli uomini con precedenti problemi agli occhi ma anche in quelli con una visione apparentemente normale. Alcune ricerche effettuate da ricercatori australiani hanno dimostrato che il Viagra potrebbe causare cecità negli uomini con una condizione dell'occhio ereditaria con il nome, la retinite pigmentosa, così come quelli con vista normale, ma che portano il gene per la condizione.

Viagra e cecità

Una teoria che supporta questo è che i farmaci per la disfunzione erettile, che il Viagra cade sotto, possono ostacolare un enzima che è importante nella trasmissione dei segnali luminosi dalla retina al cervello. Rapporti da altri studi dimostrano che questa è una condizione rara ed è causata quando l'afflusso di sangue si riduce al nervo ottico, causando così danni permanenti ai nervi. Sebbene la ricerca scientifica mostri la connessione tra il farmaco e la cecità negli uomini, altri sostengono che è raro che oltre il ventitré milioni di uomini abbiano usato il Viagra dal 1998 e che i casi riportati siano minimi rispetto a un numero elevato di utenti.

Alcuni ricercatori in tutto il mondo stanno spingendo per i produttori del farmaco a includere questa menzione dei rari casi di perdita della vista variabile sulle etichette dei farmaci, così da avvertire gli utenti, tuttavia, questo ha trovato opposizione dai produttori del farmaco, Pfizer Inc. I produttori sostengono che si tratta di casi rari, rispetto agli oltre 23 milioni di utenti in tutto il mondo dal 1998. La condizione di improvvisa perdita della vista nota come NAION (Neuropatia ottica ischemica anteriore non-arteritica), che come menzionato, si verifica quando il flusso di sangue al nervo ottico è bloccato, è anche considerato una causa molto comune di perdita improvvisa della vista tra gli anziani, quindi complicare ulteriormente la questione. I fattori di rischio per questa condizione includono le malattie cardiache e il diabete, che costituiscono due delle principali cause di impotenza.

I produttori di Viagra, Pfizer Inc. hanno già avvertimenti sulle etichette dei farmaci, uno con cambiamenti temporanei della vista, in cui si può avere difficoltà a distinguere tra verde e blu o vedere tinte blu, mostrando che il farmaco apparentemente ha effetti temporanei sulla retina, ma questo è un problema completamente diverso da NAION. Non ci sono preoccupazioni diffuse su questi risultati da diversi studi, ma le chiamate stanno lentamente aumentando per condurre studi più ampi e più grandi per chiarire e accertare i risultati già esistenti.