opinione

Voglio prendere la mia vita - Chukwuebuka Nnachetam

Anonim

Era un caldo venerdì pomeriggio dopo che ero tornato dalla mia pratica medica in ostetricia e ginecologia. Uno interessante per quella questione, dove mi sono alzato in piedi per circa 1 ora e 20 minuti guardando il chirurgo che prova così tanto a salvare la vita del paziente. Il paziente aveva endometrioma e teratoma. Credimi, non è stato facile per il chirurgo esperto, ma alla fine è stata un'operazione di successo. Così, dopo che l'operazione era finita, sono tornato a casa. Tutti stressati, ho deciso di rinfrescarmi sapendo cosa stava succedendo nel "mondo social" e questo mi ha portato su Instagram. Lì, mi sono imbattuto in un post che parlava di una fotografa che si è suicidata il giorno prima per la sorpresa di tutti mentre la gente lasciava cadere un sacco di commenti a sorpresa. Alcuni dicevano che era sempre sorridente e gioviale, altri dicevano che non assomigliava a qualcuno che attraversava difficoltà o depressione. Verrò ancora a questo.

Ciò che ha davvero attirato la mia attenzione è stato il fatto che alla gente piacesse anche il post, è come una dipendenza ora. A volte ti piacciono i post se sono buoni o cattivi. Un mio amico molto intimo mi piaceva quel post, così gli ho telefonato per informarlo di quello che lui ha scherzosamente negato e ridendo. Ma complimenti a lui perché, dopo tutto, abbiamo parlato dei recenti avvenimenti di persone che si suicidano, specialmente giovani giovani e vivaci. Mi ha incoraggiato a scrivere questo articolo ed eccolo qui.

Continuo a chiedermi qual è il confine tra una persona mentalmente sana e una persona malata di mente? Qual è la soglia che si può raggiungere per iniziare ad avere pensieri suicidi? Che cosa spinge a prendere l'ultimo passo verso il suicidio? Non ci sono segni che si possano vedere? Queste persone non hanno amici e familiari? Queste persone intorno a loro sono cieche da non poter vedere i segni? Potrei andare avanti all'infinito

.

ma mi piacerebbe affrontare questa piccola parte.

Lasciatemi iniziare richiamando il titolo dell'articolo: VOGLIO PORTARE LA MIA VITA! Questo è probabilmente uno dei pensieri suicidi scritti. Se sei osservante noterai che questa è la seconda volta che ho usato quella frase in questo articolo. La mia ragione è che la frase non è completamente corretta. Ecco perché: hai detto "la mia vita"? Come è la tua vita? Ti sei dato la vita? Diavolo, no!

Mi suicidare personalmente, è come prendere ciò che non ti appartiene. Sì! La tua vita non ti appartiene. Non è la tua vita. Non ti sei dato la vita. Quindi, perché prenderlo? Prendiamolo da un'altra prospettiva. Dio ti ha portato in questo mondo per gli altri. Hai letto questo? Puoi tornare indietro e leggerlo di nuovo. Se non fosse stato per gli altri, avrebbe potuto creare solo te, ma ha scelto di creare tutti. Ciò significa che tutti sono stati creati l'uno per l'altro e tutti hanno bisogno di qualcuno. Quindi, commettermi un suicidio, è un atto egoistico ed è più come se tu dicessi a Dio che ha commesso un errore creando te. Non intendo giudicare l'intera faccenda, ma mi addolora sentire o leggere di persone che si suicidano quotidianamente.

Capisco che le cose sono molto difficili ora e molte persone stanno affrontando sfide di diverso tipo, ma dovremmo capire che una volta che c'è vita, c'è luce alla fine del tunnel. E questa è la speranza! È proprio lì che sorride alla faccia di tutti solo per sembrare irraggiungibile. Amico mio, tu meriti più del suicidio. Non pensare di essere l'unica persona nella peggiore situazione al mondo. Nah! C'è sempre qualcuno vivo che è anche in uno stato peggiore di quello che sei. Quindi, sii grato a Dio.

Caro lettore, per favore ascolta chiaramente! Qualunque sia il tuo problema, suicidarsi non è affatto una soluzione. Se capisci questo, sei sulla buona strada. Una delle buone abitudini che ho inculcato è stata molto utile per me è che scelgo sempre di cercare i lati positivi in ​​ogni situazione, non importa quanto possa sembrare brutto. Il problema che molti di noi hanno è che siamo ciechi verso i positivi o scegliere di prendere i negativi. Continuiamo a lamentarci e preoccuparci che causerà solo più danni alle nostre vite portando a depressione e suicidio. Non pensare nemmeno di essere l'unico a superare quello che stai passando. Molte persone ci sono dentro e altre sono sopravvissute. Perché no? Quelli che sono sopravvissuti sono anche esseri umani come te. Lo stesso Dio che li ha creati, creati voi. Amico mio, sei più grande di questo tuo problema, se non tu, il Dio che ti ha portato in questo mondo è! Getta tutte le tue preoccupazioni su di lui e osserva come andranno le cose. Inoltre, impara a concentrarti sul lato buono della vita, se non per qualsiasi cosa, per la tua salute prima. Nella misura in cui questa vita è dura, ci sono molti beni in essa

.

devi solo trovarli.

Vieni a pensarci, perché uno possa iniziare ad avere quei pensieri suicidi, la soglia o la gravità del problema di una persona deve essere molto alta. Facciamo una divagazione un po '. È simile a questo caso: un paziente di 55 anni è stato ricoverato in ospedale con un mal di testa SEVERE, questo proverà la mente del medico a emicrania o emorragia subaracnoidea (SAH). Per differenziare semplicemente la gravità di questi due tipi di cefalea, SAH ha un inizio improvviso (cioè improvvisamente il paziente ha avuto un forte mal di testa) mentre l'emicrania è rapidamente progressiva (cioè il paziente ha avuto aure emicraniche più lievi o attacchi che lui / lei deve aver trattato in passato prima del recente forte mal di testa "come se non l'avesse mai fatto prima" che è iniziato rapidamente e lo ha portato in ospedale). La loro somiglianza è che sono stati sicuramente causati da qualcosa (s).

La depressione è più simile all'emicrania che ha cause, sintomi e segni alla base, quindi diventa rapidamente esplosiva e può rendere il paziente indifeso e in condizioni gravi. Il positivo da scegliere dall'emicrania è che si presenta con segni e sintomi e non è iniziato solo all'improvviso come nel SAH. Adesso vedi il motivo per cui continuo a chiedermi: queste persone che si suicidano non hanno amici e familiari? Le persone intorno a loro sono così ignare che non potrebbero vedere i segni?

Penso che questo apra gli occhi a tutti. Su tutti gli hashtag e gli slang dappertutto come #BFF, Bae, Boo, Bestie e molti altri, il tasso di tentativi di suicidio è in aumento.

Caro lettore, per favore scegli saggiamente i tuoi amici. Scopri con chi esci o chiama il tuo amico. Hanno davvero a cuore te o loro si limitano a prendere roba da te? Sono persone sulle quali puoi fare affidamento per essere al tuo fianco tra fitti e spessi? Capiscono davvero te e il tuo linguaggio del corpo? Dovresti rispondere onestamente a tutte queste domande. Inoltre, non vedo alcuna ragione per cui dovresti avere un amico a cui non puoi esprimere liberamente o parlare dei tuoi problemi. I tuoi amici dovrebbero essere in grado di capirti, essere libera con te e sapere quando le cose non vanno bene con te. Dovrebbero vedere chiaramente i segni. So che alcuni potrebbero obiettare che alcune persone sono troppo segrete e possono mascherare tutti i loro problemi. Capisco questo, ma c'è un livello di comprensione e fiducia che una persona segreta sperimenterà nella tua amicizia che lo renderà totalmente confidente in te e che aprirà. Dovremmo cercare di raggiungerlo. Come ho detto prima, siamo in questo mondo l'uno per l'altro. Proviamo a essere lì per le persone. Sii abbastanza impegnato nelle tue amicizie e cerca quanto più puoi di essere attento per sapere quando la persona accanto a te ha bisogno di una mano. Nessuno lo sa tutto, tutti hanno bisogno di aiuto. E a tutte le persone segrete, impara a parlare! Non sei l'unico in questo tuo problema. Un problema condiviso è un problema risolto a metà. Trova persone con cui puoi entrare e parlare con loro. A volte è divertente vedere un sacco di persone che rispondono senza esitazione: "Sto bene" quando le chiedo "come stai?" Quando sanno che le cose non stanno andando bene con loro. Ora è come una risposta automatica. Per favore, ferma le bugie e parla!

Caro lettore, ascolta chiaramente, la depressione è una malattia che è molto tossica e può influire sulla qualità della tua vita quotidiana, quindi è consigliabile consultare un consulente medico, preferibilmente uno psicologo, un assistente sociale o uno psichiatra che ti aiuti quando non puoi aiuta te stesso.

E a te che potresti pensare di suicidarti, tieni duro! Prenditi un momento e pensa a quanto sei arrivato in questa vita. Sei in uno stato migliore di molte persone nel mondo. Non la pensi così? Hai dimenticato i momenti felici che hai condiviso in questa vita? Hai dimenticato i buoni pensieri, i piani e i sacrifici che hai fatto per il tuo futuro? Hai dimenticato i giorni in cui settimane, mesi e anni hai fatto te stesso e tutti quelli intorno a te orgogliosi? Hai dimenticato i bei giorni che ti hanno portato gioia? Hai, all'improvviso, dimenticato quella grande persona che hai sempre sognato di diventare? Hai considerato le persone che pianifichi di lasciarti alle spalle? Sai che il tuo suicidio può effettivamente farli entrare in depressione e commettere suicidio? Ora, chiediti: il suicidio vale davvero la pena? Assolutamente no!

Mia cara, ti meriti qualcosa di molto meglio del suicidio. Ti meriti di avere una mente sana, anima e corpo. Meriti di vivere una vita felice. Meriti di essere sempre felice. Ti meriti un grande futuro. Nella vita c'è di più della depressione e del suicidio. Il tuo attuale problema passerà se non ti arrendi. E la cosa buona qui è che, una volta superata, la tua testimonianza sarà grande e stimolante per tutti. Ho scelto di terminare questo pezzo con alcune delle mie citazioni (#GleeQuotes):

  • Se Dio ha permesso che accadesse a te, sicuramente ti vedrà attraverso di essa.
  • Dimentica i problemi e pensa alle soluzioni.
  • Una volta che c'è vita possiamo riprovarci e fare le cose in modo diverso.
  • In tempi di insicurezza, dimostrati sbagliato.
  • Non importa chi e cosa sei. Sei lo scrittore della tua stessa storia. Scrivilo bene, rendilo stimolante!
  • La tua storia di vita è nelle tue mani. Scriverlo bene, renderlo stimolante per tutti coloro che lo leggeranno.
  • Non mollare mai dicono. Dico, non pensare mai di arrenderti

    .

    non è un'opzione!

Spero di essere riuscito a infondere uno o due buoni pensieri nella tua mente. Rimani benedetto. Abbi fiducia in Dio e Freddo

.

Godere.

Sono Eziuzo, Chukwuebuka Nnachetam. Un ultimo anno di studio di medicina presso l'Università medica nazionale Danylo Halystky Lviv, in Ucraina. Prima di immergermi in ciò che mi ha costretto a sedermi incollato alla mia sedia per scrivere questo articolo, vorrei chiarire alcune cose. Tutto quello che hai letto non è stato raccolto da nessuna fonte, sono i miei pensieri e opinioni selvaggi. Sei libero di non essere d'accordo con nessuno di loro perché ognuno ha diritto alla sua opinione. Inoltre, dichiaro chiaramente che non sono mai stato in depressione di alcun tipo, né ho mai avuto alcuna forma di pensieri suicidi nella mia mente. Ma per quanto possa non essere la persona giusta per affrontarlo, per l'amore molto appassionato che ho per le vite umane, credo fermamente che questo articolo farà molto per salvare quel ragazzo / signora che sta per prendere il suo / la sua vita il secondo successivo. Lascia che la tua mente non si chieda, sto parlando di te!

L'articolo è stato scritto il 27/07/2018 da Eziuzo, Chukwuebuka Nnachetam. Ispirato da Alex Uchechukwu Chukwurah

Per ulteriori informazioni, controlla i miei: Facebook e Instagram: Eziuzo, Chukwuebuka Nnachetam